Print Friendly, PDF & Email

La campagna “There is a better way?” di Hoover, realizzata da Filmmaster Productions e lanciata nell’ottobre 2020, si è classificata al secondo posto della categoria “Digital – Video” dei Branded Content & Entertainment Awards 2021 assegnati durante il BC&E Festival organizzato annualmente da ADC Group e tenutosi quest’anno in forma virtuale.

Il riconoscimento – conseguito tra 53 aziende di assoluto livello e assegnato da una giuria composta da una quarantina di aziende top spender del mercato – riveste una particolare importanza per Hoover, che con questa campagna ha lanciato una nuova fase e un capitolo innovativo della propria strategia di comunicazione.

Nata dalla partnership con Filmmaster Productions, storica casa di produzione italiana di spot pubblicitari, che ha messo in campo la sua crowd di oltre 120mila filmmaker in 140 paesi per la produzione di contenuti innovativi, la campagna ha visto la realizzazione di una video strategy dedicata alla gamma di 7 hero product di Hoover, strutturata e pensata per creare un dialogo corale e una narrazione omogenea, massimizzando efficacia ed efficienza.

Una narrazione pensata per accompagnare l’intera consumer journey, dall’awareness, alla consideration fino al post-purchase.

Per ognuno dei sette prodotti coinvolti sono stati studiati specifici set di ambientazione, percorsi di narrazione, topics, script, musica, grafica 2D e art direction per un totale di 35 video.

In parallelo, Filmmaster Productions ha fatto partire una call rivolta al network internazionaledi creativi e filmmaker per la produzione di una serie di pillole video dal tono divertente e scherzoso. La risposta al contest è stata entusiasmante, con più di 800 filmmaker provenienti da 59 paesi che hanno prodotto un totale di 265 video in cui i protagonisti danno consigli al limite del surreale e parodistico per risolvere problemi quotidiani di pulizia e lavaggio.

Il finale comune ad ogni video, “There is a better way to…”, suggeriva infine il modo corretto per risolvere il problema con uno dei 7 prodotti di Hoover, ingaggiando in modo intuitivo e simpatico lo spettatore.

“Siamo entusiasti di questo riconoscimento, soprattutto considerando il livello di aziende e di progetti che sono state vagliate dalla giuria del premio” ha dichiarato Atena Manca, Brand Manager di Hoover. “La nostra sfida era quella di affiancare all’immagine di un marchio affidabile, che da oltre 100 anni propone prodotti performanti per la cura della casa e del benessere delle persone, un linguaggio fresco, dinamico e interattivo. Dopo il successo della campagna, ottenuto grazie al contributo fondamentale di Filmmaster Productions, siamo sicuri di esserci riusciti”.

“È un risultato che conferma la bontà del progetto, sia da un punto di vista creativo che di production design. Siamo contenti che un marchio prestigioso come Hoover abbia deciso di intraprendere un percorso così originale e innovativo, ed orgogliosi – come Filmmaster Productions – di essere stati scelti per compierlo insieme. Il territorio del branded content accoglie positivamente queste formule partecipative, aperte e coerenti non solo con il “brand purpose” della marca ma anche con i trend dei media su cui atterrano”, ha dichiarato Alessandro De Angelis, Head of Original Content Filmmaster Productions.

Share Button