Print Friendly, PDF & Email

ABB ha diffuso i dati finanziari relativi al secondo trimestre dell’esercizio fiscale 2021, periodo in cui gli Ordini sono stati pari a 8 miliardi di dollari, in crescita del +24% rispetto allo scorso anno. I Ricavi sono stati pari a 7,4 miliardi di dollari, in aumento del +14%. L’ EBITA operativo è pari a 1,113 milioni di dollari, mentre il flusso di cassa derivante dalle attività operative e dalle attività operative continuative è stato di 663 milioni di dollari.

“Sono molto incoraggiato dal fatto che abbiamo ottenuto prestazioni nettamente migliorate. La forte ripresa del margine EBITA operativo riflette la ripresa della domanda in combinazione con una maggiore efficienza interna e la forza delle offerte di elettrificazione e automazione di ABB. Continueremo a focalizzare la nostra attenzione su redditività attraverso l’innovazione, la sostenibilità e la digitalizzazione, gestendo attivamente il nostro portafoglio”, ha commentato il CEO Björn Rosengren.

“L’attività della clientela nel secondo trimestre è leggermente aumentata su base sequenziale. Tuttavia, gli ordini e i ricavi sono aumentati in modo significativo rispetto ai bassi livelli dello scorso anno, quando l’impatto negativo sull’attività della pandemia di COVID-19 era al culmine. È stata registrata una crescita degli ordini a due cifre in tutte le aree di business, guidata da un ampio miglioramento nella maggior parte dei segmenti di clienti a ciclo breve e da uno sviluppo positivo in diverse attività legate ai processi. La crescita è stata in una certa misura supportata dalla costituzione di scorte da parte della clientela. Abbiamo migliorato l’EBITA operativo del 71% e il margine EBITA operativo è aumentato all’alto livello del 15%, in crescita di 440 punti base, anno su anno. I risultati sono stati supportati dalla ripresa della domanda in combinazione con l’impatto delle precedenti misure di spesa attuate, nonché dalla continua riduzione delle spese di viaggio. Un ulteriore effetto è stato derivato dalle misure proattive sui prezzi adottate per mitigare il previsto aumento dei venti contrari dovuti all’aumento dei prezzi delle materie prime. Sono lieto di vedere come il team ha gestito bene alcune carenze di componenti, riuscendo a limitare l’impatto sulle consegne dei clienti. Nonostante la gestione attiva della situazione, l’offerta ridotta di alcuni componenti, come i semiconduttori, dovrebbe continuare nel prossimo trimestre. I forti guadagni convertiti in flusso di cassa dalle attività operative nelle operazioni continue di 663 milioni di dollari, migliorando leggermente rispetto allo scorso anno. Sono soddisfatto di come il team sia riuscito a mantenere il capitale circolante netto sostanzialmente stabile di anno in anno in questo contesto di forte crescita. La nostra forte generazione di cassa nella prima metà dell’anno fornisce una buona base per mantenere la nostra guida di un solido flusso di cassa nel 2021. Durante il secondo trimestre Robotics & Discrete Automation ha ampliato la propria offerta di automazione al segmento delle costruzioni. L’automazione robotica non è ancora ampiamente utilizzata in questo settore e vediamo il potenziale per aumentare l’efficienza in aree quali la fabbricazione di case modulari, la saldatura e la movimentazione dei materiali. Inoltre, è stato bello ricevere il prestigioso premio Innovation and Entrepreneurship in Robotics & Automation per la nostra tecnologia robotica non overspray PixelPaint per l’industria automobilistica. Abbiamo compiuto ulteriori progressi verso il nostro obiettivo di sostenibilità a lungo termine di riduzione delle emissioni e raggiungimento della neutralità carbonica nelle nostre operazioni entro il 2030 aderendo a tre iniziative guidate dal Climate Group internazionale senza scopo di lucro. Includono l’elettrificazione della nostra flotta di oltre 10.000 veicoli, l’approvvigionamento di elettricità rinnovabile al 100%, nonché la definizione di obiettivi di efficienza energetica e la continuazione dell’implementazione di sistemi di gestione dell’energia nei nostri siti. Inoltre, i nostri obiettivi hanno ricevuto l’approvazione dall’iniziativa Science Based Targets confermando che sono in linea con l’Accordo di Parigi. ABB ha inoltre aderito alla Business Ambition for 1.5° C Campaign, una coalizione globale di agenzie delle Nazioni Unite, leader aziendali e industriali, guidata dall’UN Global Compact. Sono lieto di vedere che la nostra maggiore attenzione alla crescita acquisita ha portato Robotics & Discrete Automation ad acquisire ASTI, dopo la chiusura del secondo trimestre. È un produttore leader mondiale di robotica mobile e questa transazione amplierà la nostra offerta per rendere ABB l’unica azienda a offrire un portafoglio di automazione olistico per l’intera catena del valore, aiutando i clienti a sostituire le linee di produzione lineari di oggi con reti completamente flessibili. In futuro, mi aspetto di vedere più di questi accordi di piccole e medie dimensioni man mano che le divisioni riempiono le loro pipeline target. Abbiamo anche fatto buoni progressi con le modifiche al portafoglio annunciate e prevedo di annunciare un accordo per un disinvestimento durante il terzo trimestre.

ABB prevede tassi di crescita nel terzo trimestre del 2021 per riflettere il basso livello di attività commerciale nel terzo trimestre del 2020. Sulla base dell’attuale situazione di mercato, si prevede che i ricavi comparabili crescano del 10% circa, con ordini che crescono più dei ricavi. Nel terzo trimestre, l’aumento della domanda e dei ricavi dei servizi dovrebbe supportare il margine EBITA operativo di anno in anno, tuttavia si prevede un impatto negativo sequenziale dall’aumento dei costi delle materie prime, dalla carenza di componenti e dall’aumento della spesa per i viaggi a causa delle restrizioni legate alla pandemia facilità. ABB prevede una crescita dei ricavi comparabile di poco inferiore al 10% per l’intero anno 2021, con una parte del business relativa all’industria di processo che dovrebbe riprendersi durante la seconda metà dell’anno. Nel 2021, ABB prevede un forte ritmo di miglioramento dal 2020 verso l’obiettivo di margine EBITA operativo del 2023 della metà superiore dell’intervallo 13%-16%”.

Share Button