Print Friendly, PDF & Email

Mercedes-Benz si prepara a diventare completamente elettrica entro la fine del decennio, dove le condizioni di mercato lo consentiranno. Passando da prima elettrica a solo elettrica, la principale azienda mondiale di auto di lusso sta accelerando verso un futuro senza emissioni e guidato dal software. Entro il 2022, Mercedes-Benz disporrà di veicoli elettrici a batteria in tutti i segmenti serviti dall’azienda. Dal 2025 in poi, tutte le architetture dei veicoli appena lanciate saranno esclusivamente elettriche e i clienti potranno scegliere un’alternativa completamente elettrica per ogni modello realizzato dall’azienda. Mercedes-Benz intende gestire questa trasformazione accelerata rispettando i suoi obiettivi di redditività. “Il cambio di veicoli elettrici sta prendendo velocità, specialmente nel segmento di lusso, a cui appartiene Mercedes-Benz. Il punto di svolta si sta avvicinando e saremo pronti quando i mercati passeranno al solo elettrico entro la fine di questo decennio”, ha affermato Ola Källenius, CEO di Daimler AG e Mercedes-Benz AG. “Questo passaggio segna una profonda riallocazione del capitale. Gestendo questa trasformazione più rapida salvaguardando i nostri obiettivi di redditività, garantiremo il successo duraturo di Mercedes-Benz. Grazie alla nostra forza lavoro altamente qualificata e motivata, Sono convinto che avremo successo in questa nuova entusiasmante era”. Per facilitare questo cambiamento, Mercedes-Benz sta svelando un piano completo che include un’accelerazione significativa della ricerca e dello sviluppo. In totale, gli investimenti in veicoli elettrici a batteria tra il 2022 e il 2030 ammonteranno a oltre 40 miliardi di euro. L’accelerazione e l’avanzamento del piano del portafoglio di veicoli elettrici porterà avanti il ​​punto di svolta per l’adozione dei veicoli elettrici.

Nel 2025 Mercedes-Benz lancerà tre architetture esclusivamente elettriche: MB.EA coprirà tutte le autovetture di medie e grandi dimensioni, stabilendo un sistema modulare scalabile come dorsale elettrica per il futuro portafoglio di veicoli elettrici; AMG.EA sarà una piattaforma per veicoli elettrici ad alte prestazioni dedicata alla tecnologia e ai clienti Mercedes-AMG orientati alle prestazioni; VAN.EA inaugura una nuova era per i furgoni elettrici e i veicoli commerciali leggeri appositamente realizzati, che contribuiranno in futuro a trasporti e città senza emissioni.
Dopo aver riorganizzato le sue attività di powertrain per mettere la pianificazione, lo sviluppo, l’acquisto e la produzione sotto lo stesso tetto, Mercedes-Benz approfondirà il livello di integrazione verticale nella produzione e nello sviluppo e acquisirà la tecnologia di trasmissione elettrica. Questo passaggio include l’acquisizione della società di motori elettrici YASA con sede nel Regno Unito. Con questo accordo, Mercedes-Benz ottiene l’accesso a un’esclusiva tecnologia e competenza dei motori a flusso assiale per sviluppare motori ad altissime prestazioni di prossima generazione. I motori elettrici interni, come l’eATS 2.0, sono una parte fondamentale della strategia con una chiara attenzione all’efficienza e al costo complessivo dell’intero sistema, inclusi inverter e software. La Cina, il più grande mercato mondiale dei veicoli a nuova energia, che ospita centinaia di aziende e fornitori specializzati in componenti per veicoli elettrici e tecnologie software, dovrebbe svolgere un ruolo chiave nell’accelerazione della strategia di elettrificazione di Mercedes-Benz. Mercedes-Benz avrà bisogno di una capacità della batteria di oltre 200 Gigawattora e prevede di creare otto Gigafabbriche per la produzione di celle, insieme ai suoi partner in tutto il mondo. Questo si aggiunge alla già pianificata rete di nove impianti dedicati alla realizzazione di sistemi di batterie. Le batterie di prossima generazione saranno altamente standardizzate e adatte all’uso in oltre il 90% di tutte le auto e furgoni Mercedes-Benz, pur essendo abbastanza flessibili da offrire soluzioni individuali a tutti i clienti. Per quanto riguarda la produzione di celle, Mercedes-Benz intende collaborare con nuovi partner europei per sviluppare e produrre in modo efficiente celle e moduli futuri, un passo che garantisce che l’Europa rimanga al centro dell’industria automobilistica anche nell’era elettrica. La produzione di celle darà a Mercedes-Benz l’opportunità di trasformare la sua rete di produzione di propulsori consolidata. Integrando continuamente la tecnologia delle celle della batteria più avanzata in auto e furgoni, Mercedes-Benz mira ad aumentare l’autonomia durante il ciclo di vita di produzione di un modello. Con la prossima generazione di batterie, Mercedes-Benz lavorerà con partner come SilaNano per aumentare ulteriormente la densità di energia utilizzando il composito silicio-carbonio nell’anodo. Ciò consentirà un’autonomia senza precedenti e tempi di ricarica ancora più brevi. Per quanto riguarda la tecnologia a stato solido, Mercedes-Benz è in trattative con i partner per sviluppare batterie con densità di energia e sicurezza ancora maggiori. Ricarica: Mercedes-Benz sta anche lavorando alla definizione di nuovi standard nella ricarica: “Plug & Charge” consentirà ai clienti di collegare, caricare e scollegare senza ulteriori passaggi necessari per l’autenticazione e l’elaborazione dei pagamenti. Plug & Charge entrerà in funzione con il lancio sul mercato dell’EQS entro la fine dell’anno. Mercedes me Charge è già una delle reti di ricarica più grandi al mondo e attualmente comprende oltre 530.000 punti di ricarica AC e DC in tutto il mondo. Inoltre, Mercedes-Benz sta collaborando con Shell per espandere la rete di ricarica. Entro il 2025 i clienti avranno un accesso migliore alla rete Recharge di Shell composta da oltre 30.000 punti di ricarica in Europa, Cina e Nord America, inclusi oltre 10.000 caricabatterie ad alta potenza in tutto il mondo. Mercedes-Benz sta inoltre pianificando di lanciare diversi siti di ricarica premium in Europa, che offriranno un’esperienza di ricarica su misura con strutture di prim’ordine.

Mercedes-Benz sta attualmente sviluppando la Vision EQXX, un’auto elettrica con un’autonomia reale di oltre 1.000 chilometri, mirando a una cifra a una cifra per Kwh per 100 chilometri a velocità di guida autostradali normali. Un team multidisciplinare che include esperti della divisione F1 High Performance Powertrain di Mercedes-Benz sta facendo rapidi progressi verso gli ambiziosi obiettivi del progetto. La prima mondiale sarà nel 2022. I progressi tecnologici realizzati con Vision EQXX saranno adattati e applicati per un potenziale utilizzo in nuove architetture elettriche. Piano di produzione Mercedes-Benz sta attualmente preparando la sua rete di produzione globale per la produzione esclusivamente elettrica con il ritmo del ramp-up progettato per seguire la domanda del mercato. Grazie ai primi investimenti nella produzione flessibile e al sistema di produzione all’avanguardia MO360, Mercedes-Benz può già oggi produrre in serie BEV. Già il prossimo anno saranno prodotti otto veicoli elettrici Mercedes-Benz in sette sedi in tre continenti. Inoltre, tutti i siti di assemblaggio di autovetture e batterie gestiti da Mercedes-Benz AG passeranno alla produzione a emissioni zero entro il 2022. Per migliorare l’efficienza produttiva, Mercedes-Benz sta unendo le forze con GROB, leader mondiale tedesco nella produzione di batterie altamente innovative e nei sistemi di automazione, rafforzando la propria capacità e know-how di produzione di batterie. La cooperazione si concentra sull’assemblaggio del modulo batteria e sull’assemblaggio del pacco. Mercedes-Benz prevede inoltre di installare una nuova fabbrica di riciclaggio delle batterie a Kuppenheim, in Germania, per sviluppare e garantire capacità e know-how di riciclaggio. L’inizio delle operazioni avverrà nel 2023, a seconda dell’esito di promettenti discussioni con le autorità pubbliche. Piano delle persone Il passaggio dai motori a combustione interna ai veicoli elettrici è fattibile e già in corso in Mercedes-Benz. In collaborazione con i rappresentanti dei dipendenti, Mercedes-Benz continuerà la trasformazione della sua forza lavoro, avvalendosi di ampi programmi di riqualificazione, pensionamento anticipato e acquisizioni. TechAcademies offrirà ai colleghi formazione per qualifiche orientate al futuro. Solo nel 2020, circa 20.000 dipendenti in Germania sono stati formati sugli aspetti della mobilità elettrica. Per realizzare i piani per lo sviluppo del sistema operativo MB.OS, verranno creati 3.000 nuovi posti di lavoro di ingegneria del software in tutto il mondo. Piano finanziario Mercedes-Benz rimane impegnata a rispettare gli obiettivi di margine delineati nell’autunno 2020. Gli obiettivi dello scorso anno si basavano sull’ipotesi di vendere il 25% di veicoli ibridi ed elettrici entro il 2025. uno scenario di mercato per le vendite di auto nuove che in sostanza è passato a completamente elettrico entro la fine del decennio. Una leva importante è aumentare i ricavi netti per unità aumentando la proporzione di veicoli elettrici di fascia alta come i modelli Mercedes-Maybach e Mercedes-AMG, assumendo allo stesso tempo un controllo più diretto su prezzi e vendite. L’aumento delle entrate dai servizi digitali sosterrà ulteriormente i risultati. Mercedes sta anche lavorando per ridurre ulteriormente i costi variabili e fissi e tagliare la quota di capex degli investimenti. Piattaforme di batterie comuni e architetture elettriche scalabili, combinate con i progressi nella tecnologia delle batterie, porteranno livelli più elevati di standardizzazione e costi inferiori. Si prevede che la proporzione dei costi della batteria all’interno del veicolo diminuirà in modo significativo. L’allocazione del capitale si sta spostando da EV-first a EV only. Gli investimenti nei motori a combustione e nelle tecnologie ibride plug-in diminuiranno dell’80% tra il 2019 e il 2026. Su questa base, Mercedes-Benz proietta margini aziendali in un mondo BEV simili a quelli dell’era ICE. “Il nostro compito principale in questa trasformazione è convincere i clienti a effettuare il passaggio con prodotti convincenti. Per Mercedes-Benz, la pionieristica ammiraglia EQS è solo l’inizio di questa nuova era”, ha affermato Källenius.

Share Button