No Banner to display

Print Friendly, PDF & Email

Volvo Cars registra vendite di 42.067 auto a febbraio, un calo del 17,2% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. La domanda di prodotti Volvo Cars rimane forte.

Poiché i vincoli della catena di approvvigionamento continuano ad allentarsi lentamente, la produzione sta migliorando di mese in mese. L’azienda si sta avvicinando ai livelli di produzione di un anno fa, che sono ancora al di sotto delle ambizioni. I volumi di produzione in genere influiranno sulle consegne al dettaglio con un ritardo di 2-3 mesi.

La carenza di forniture rimarrà un fattore vincolante per Volvo Cars e l’industria automobilistica. L’escalation del conflitto militare in Ucraina potrebbe avere un impatto negativo sulla catena di approvvigionamento poiché i conflitti militari causano perturbazioni ai trasporti e all’attività economica nelle regioni circostanti. L’azienda sta monitorando attentamente la situazione.

Le vendite dei modelli Recharge di Volvo Cars hanno rappresentato il 33% di tutte le auto Volvo vendute a livello globale durante il mese. Le vendite di auto completamente elettriche sono aumentate del 229,5% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso e hanno rappresentato il 7,9% delle vendite totali.

Nei primi due mesi dell’anno, Volvo Cars ha venduto 89.628 auto, con un calo del 18,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Le vendite di ricariche sono aumentate del 7% nei primi due mesi dell’anno, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, rappresentando il 32,3% delle vendite totali. Le auto completamente elettriche sono aumentate del 174,9% e hanno rappresentato il 7,2% delle vendite totali durante il periodo.

Le vendite europee a febbraio sono diminuite del 18,6% a 19.512 auto vendute, con i modelli Recharge che hanno rappresentato più della metà delle vendite europee totali durante il mese. Nei primi due mesi dell’anno, Volvo Cars ha venduto 38.203 auto in Europa, in calo del 21,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

In Cina, le vendite sono diminuite del 13,8% a 8.691 auto a febbraio. Nei primi due mesi dell’anno, Volvo Cars ha venduto 23.320 auto in Cina, un calo del 20,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Le vendite negli Stati Uniti hanno raggiunto 6.219 auto a febbraio, in calo del 32,1% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Nei primi due mesi dell’anno, Volvo Cars ha venduto 13.329 auto negli Stati Uniti, in calo del 23,0% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Nel febbraio 2022, la XC60 è stata il modello più venduto dell’azienda con 13.503 vetture, seguita dalla XC40 con 12.611 vetture e dalla XC90 con 5.582 unità vendute.

Share Button

No Banner to display