No Banner to display

Print Friendly, PDF & Email

VARTA AG presenta i suoi bilanci consolidati per l’esercizio 2019. Il Gruppo può contare su un altro anno fiscale di successo. Il già elevato aumento dei ricavi e dei profitti in passato è stato nuovamente aumentato: nell’anno fiscale 2019, una crescita dinamica del 33,5% a 362,7 milioni di euro è stata registrata nei ricavi del Gruppo. Ridimensionando il modello di business, la crescita dell’utile netto del Gruppo operativo ha superato ancora una volta quella dei ricavi. L’EBITDA rettificato è aumentato del 94,1% a 97,5 milioni di euro. Il margine EBITDA rettificato è notevolmente migliorato dall’8,4% al 26,9%. L’utile netto del Gruppo è praticamente raddoppiato, aumentando del 96,3% da 25,7 milioni a 50,5 milioni di euro.
Herbert Schein, Amministratore delegato di VARTA AG: “I forti dati di business sottolineano le dinamiche di crescita del Gruppo VARTA AG. Al momento non vediamo effetti negativi del coronavirus sulla nostra attività e abbiamo adottato tutte le misure possibili per proteggere i nostri dipendenti e la nostra azienda. A causa dell’elevata domanda per le nostre batterie agli ioni di litio, continueremo a espandere notevolmente le nostre capacità di produzione e continuare la nostra crescita dinamica “.
Steffen Munz, Chief Financial Officer di VARTA AG, aggiunge: “Abbiamo ulteriormente accelerato l’alto ritmo di crescita dell’anno fiscale precedente e registrato nuovamente un miglioramento della redditività. Il nostro bilancio sano con un elevato rapporto azionario e un livello di indebitamento ridotto, combinato con un flusso di cassa operativo solido atteso dal Gruppo, facilita il finanziamento di ulteriori investimenti nell’espansione delle capacità produttive. Continuiamo a guardare al 2020 con fiducia”.

La crescita dinamica dei ricavi, pari a un aumento del 37,7% a 301,5 milioni di euro, è stata registrata nel segmento “Microbatteries”. Di gran lunga la più forte crescita dei ricavi è stata ancora una volta registrata nel settore delle batterie ricaricabili agli ioni di litio per prodotti di consumo ad alta tecnologia, in particolare cuffie wireless di alta qualità. Questa è una conseguenza della continua elevata domanda dei clienti in un mercato che continua a crescere dinamicamente. La nostra posizione sul mercato globale delle batterie per apparecchi acustici è stata ulteriormente ampliata in un mercato soggetto a crescita strutturale. Il Gruppo sta attualmente beneficiando della tendenza verso apparecchi acustici ricaricabili oltre alla nuova attività con una catena di negozi al dettaglio statunitense avviata durante l’anno fiscale 2019. L’EBITDA rettificato è aumentato del 99,7% a 94,4 milioni di euro. Un miglioramento graduale è stato registrato nel margine EBITDA rettificato, che è aumentato del 9,7% al 31,3% dei ricavi.
Nel segmento Power & Energy è stata inoltre generata una crescita dei ricavi altamente dinamica del 17,4% a 60,8 milioni di euro. Il segmento sta beneficiando in particolare di un nuovo ordine di clienti nell’area dei pacchi batterie con un produttore tedesco di dispositivi elettrici premium. Le soluzioni di accumulo di energia continuano a dare un contributo positivo alla crescita di questo segmento. L’EBITDA rettificato è migliorato da 2,9 milioni di euro nel 2018 a 3,1 milioni di euro nel 2019. Al 5,1%, il margine EBITDA rettificato è leggermente in calo rispetto al livello registrato nell’anno precedente.
Un bilancio sano facilita ulteriori finanziamenti agli investimenti
Il totale di bilancio del gruppo VARTA AG è aumentato di 267,1 milioni di euro a 668,8 milioni di euro al 31 dicembre 2019. L’aumento del totale di bilancio è derivato soprattutto dall’aumento di 135,1 milioni di euro di immobili, impianti e macchinari in conto del grande investimento nell’espansione delle capacità produttive. Allo stesso modo, anche le disponibilità liquide sono aumentate di 95 milioni di euro. Ciò è stato principalmente il risultato dell’aumento di capitale attuato nel giugno 2019. Il patrimonio netto è aumentato ulteriormente di 155,4 milioni di euro a 414,8 milioni di euro al 31 dicembre 2019. I proventi lordi generati dall’aumento di capitale per un totale di 102,1 milioni di euro hanno contribuito a rafforzare la base azionaria. Ciò ha prodotto un altro elevato rapporto azionario del 62%. Il sano bilancio complessivo ha facilitato il finanziamento di ulteriori investimenti nell’espansione delle capacità produttive.
Nel corso dell’anno fiscale precedente è stato proseguito il vasto programma di investimenti volto ad espandere le capacità di produzione delle celle agli ioni di litio. Ciò ha comportato spese di investimento per un totale di 102,8 milioni di euro. È molto piacevole notare che la spesa per investimenti è stata interamente finanziata dal flusso di cassa derivante dalle attività commerciali in corso. È stato generato un flusso di cassa dalle attività commerciali in corso di 105,7 milioni di euro.
Il gruppo VARTA AG continua a guardare al resto dell’anno fiscale 2020 con ottimismo. Il Gruppo prevede di accelerare ulteriormente la crescita organica nel corso dell’esercizio fiscale in corso. Il consolidamento per la prima volta dell’attività acquisita di VARTA Consumer porterà anche a un significativo aumento dei ricavi del Gruppo e all’EBITDA rettificato.

Le entrate del gruppo comprese tra 780 e 800 milioni di euro sono previste per il 2020. Ciò equivarrebbe a una crescita delle entrate compresa tra il 115% e il 120% su base annua. La crescita organica delle entrate è prevista in un corridoio tra il 32% e il 38%.
Nel 2020, l’EBITDA rettificato del Gruppo dovrebbe raggiungere un totale da qualche parte nella regione di 175 milioni e 185 milioni di euro. Ciò rappresenterebbe un aumento su base annua dal 79% al 90%. Escludendo VARTA Consumer, la crescita tra il 50% e il 60% rispetto al 2019 sarà registrata nell’EBITDA rettificato.
A causa della continua altissima richiesta di celle agli ioni di litio per prodotti di consumo ad alta tecnologia, in particolare cuffie wireless premium di alta qualità, le capacità di produzione verranno nuovamente ampliate in modo massiccio. Inoltre, ciò avverrà più rapidamente di quanto inizialmente previsto, con le capacità di produzione destinate ad essere espanse a 200 milioni di celle all’anno entro il 2021. Le spese di investimento dovrebbero essere in un corridoio compreso tra € 300 milioni e 330 milioni di euro per l’anno fiscale 2020 La maggior parte del volume degli investimenti deve essere finanziata dal flusso di cassa derivante dalle attività operative, dai pagamenti ricevuti dai clienti e da quelli dovuti in futuro, nonché, a medio termine, dall’attraente profilo del flusso di cassa dell’attività acquisita VARTA Consumer . Inoltre, una linea di credito revolving di 80 milioni di euro è disponibile per il Gruppo. Inoltre, una proposta deve essere presentata all’assemblea generale annuale in base alla quale l’utile netto per l’esercizio 2019 dovrebbe essere riportato integralmente. Optando per la conservazione del profitto, l’intenzione dell’azienda è quella di rafforzare il proprio potere di finanziamento proprietario per l’enorme, essenziale espansione delle capacità di produzione.
In considerazione della diffusione globale del coronavirus, non si possono escludere impatti negativi sul gruppo VARTA AG. Ciò potrebbe influire sulle attività produttive e sulle espansioni produttive presso le nostre sedi, il trasporto verso clienti e fornitori. Inoltre, non si può escludere che i nostri clienti non siano temporaneamente in grado di accettare consegne dei nostri prodotti a causa di processi di produzione interrotti nei propri siti. Al momento della redazione del bilancio annuale, tali rischi non erano presenti, il che significa che VARTA non si aspetta quindi alcun impatto negativo per le sue prospettive a causa di COVID-19.

Share Button

No Banner to display