Print Friendly, PDF & Email

Cerimonia di inaugurazione, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per il supercomputer Leonardo, classificato al quarto posto della lista Top500 dei calcolatori più veloci del mondo. Installato al Tecnopolo di Bologna, Leonardo è ospitato da CINECA e finanziato congiuntamente da EuroHPC JU e dal Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR).
Il supercomputer è uno dei tre sistemi pre-exascale dell’impresa comune EuroHPC Joint Undertaking. Il progetto fa parte delle azioni che l’Unione Europea sta mettendo in atto per sostenere la diffusione dell’High Performance Computing come forza trainante per la crescita e l’innovazione. Il 50 per cento della potenza di calcolo generata da Leonardo sarà infatti a disposizione degli istituti di ricerca e delle università italiane; il resto sarà utilizzato dai ricercatori europei.
La fase di pre-produzione del supercomputer è già iniziata. Il bando LEAP è rivolto a progetti con un elevato impatto scientifico, in grado di sfruttare una disponibilità estremamente ampia di risorse computazionali. I ricercatori di tutti i settori della scienza, dell’industria e del settore pubblico possono presentare le loro proposte, indipendentemente dalla loro nazionalità. I progetti selezionati avranno accesso al sistema da gennaio 2023. Leonardo diventerà pienamente operativo per gli utenti a fine marzo 2023.

Share Button

No Banner to display