Print Friendly, PDF & Email

Con il SUV-Coupé U6, Aiways fa il suo debutto in ambito lifestyle. La carrozzeria sportiva non solo esibisce per la prima volta il nuovo frontale “X Warrior Face”, ma colpisce anche per la sua perfetta armonia tra design e aerodinamica. Con il ridotto Cx di 0,248, il ricercato design offre una bassa resistenza aerodinamica e una maggiore autonomia: 405 km, come confermato dalla più recente certificazione WLTP.

Forma e funzione sono spesso contrapposte, ma il SUV-Coupé Aiways U6 dimostra che anche lo stile sportivo può essere altamente funzionale. La filosofia progettuale tecnologicamente innovativa e dinamica che contraddistingue il modello è riuscita a conseguire una bassissima resistenza di attrito e di forma grazie alle numerose soluzioni smart.

Il nuovo linguaggio di design si caratterizza per il tema “X Warrior Face” che si struttura su due piani orizzontali. La parte superiore è affiancata dal gruppo luci, il cui design richiama le cascate e termina con una presa d’aria. La parte inferiore è costituita da importanti condotti di ventilazione dotati di un sistema di alette ed è delimitata da uno splitter frontale. Lo sviluppo orizzontale delle linee anteriori mette in risalto l’ampiezza del corpo vettura esaltandone l’aspetto carismatico.

Lo stile chiaro ed energico prosegue nel sottile gioco muscolare sulle fiancate. Due tratti orizzontali dividono il profilo del SUV-Coupé Aiways U6 in tre aree. L’inconsueta linea di cintura disposta su due piani pone in evidenza le nervature sopra i passaruota. Nel linguaggio dei designer, il gioco visivo chiamato “hyperspace jumping waistline” dà origine a quell’aspetto sportivo che si può apprezzare nella vista laterale. 

Il profilo del veicolo si caratterizza anche per l’ampio terzo montante: l’immagine potente, messa ancora più in evidenza dai contrasti cromatici, ricorda la pinna di uno squalo. Ne risulta un montante C dal contorno nitido capace di alleggerire la carrozzeria rendendo al tempo stesso la vettura unica. Lo stesso si verifica sul posteriore allungato grazie allo spoiler integrato e alle grafiche delle luci di coda, formate da una sottile banda LED che corre lungo la larghezza del veicolo, incastonano il retrotreno in un design che dialoga con quello dei fari anteriori. Le linee concave del corpo carrozzeria e gli splitter con lamelle laterali aerodinamiche riflettono il design ma sono anche funzionali al completamento del frontale. Lo spoiler non è solo un orpello sportivo ma genera anche la necessaria deportanza sull’asse posteriore alle velocità maggiori. Questa caratteristica funzionale assicura stabilità di guida e riduce le turbolenze come anche il coefficiente aerodinamico.

Con un Cx pari a 0,248, il SUV-Coupé Aiways U6 non solo vanta un coefficiente di resistenza aerodinamica molto basso, ma si colloca anche nel gruppo di testa del suo segmento. Tutto questo è reso possibile da dettagli visibili, come i sottili deflettori dell’aria ai margini esterni del veicolo, le maniglie delle portiere a filo carrozzeria, le minigonne laterali dalla forma aerodinamica e lo spoiler posteriore integrato, e da altrettanti accorgimenti invisibili pensati con in mente lo stesso obiettivo.

La particolare inclinazione del parabrezza, ad esempio, lo nota solo uno sguardo più attento, così come gli smaglianti cerchi in lega da 20 pollici sono stati concepiti per ottimizzare il flusso d’aria. Altri dettagli nascosti si trovano nel sistema di regolazione dell’aria di raffreddamento, che apre i condotti anteriori solo quando necessario, nel sottoscocca liscio e nei piccoli spoiler presenti su tutte le ruote. Tutte soluzioni ingegnose che soddisfano i requisiti funzionali connessi alla riduzione della resistenza aerodinamica per una gestione efficiente dell’energia motrice.

Share Button

No Banner to display