Print Friendly, PDF & Email

Con l’introduzione delle varianti Mild Hybrid, Plug in e bi-fuel benzina GPL, XCeed completa la propria gamma e si presenta alla rete vendita con una delle offerte più complete all’interno del panorama del segmento C del mercato automobilistico.
Fiore all’occhiello tecnologico della gamma XCeed sarà la versione Plug-in Hybrid, chiamata a segnare un ulteriore passo importante nella strategia di elettrificazione di Kia Motors dopo il lancio commerciale di e-Niro ed e-Soul avvenuto a giugno. In vendita in Italia a partire dal mese di luglio, le nuove varianti consolidano la presenza dei powertrain elettrificati Plug-In e mild hybrid di Kia nel segmento C.
Giuseppe Bitti, amministratore Delegato di Kia Motors Company Italy ha dichiarato: “Questo debutto commerciale porta con sé un grande significato in termini di presenza sul mercato. XCeed si presenta con una delle offerte di motorizzazioni più complete di sempre del segmento C, segno della volontà continua d Kia a puntare su innovazione, qualità e tecnologia dei propri prodotti. Dopo un giugno caratterizzato dall’apertura della vendita della nostra gamma elettrica, ecco che a luglio si completa anche questo importantissimo tassello che vede protagonista XCeed nelle sue varianti Mild Hybrid, Plug-In e GPL”.
XCeed Plug-in Hybrid è il primo modello Kia dotato di tecnologia Plug-in Hybrid ad essere prodotto in Europa, a Zilina in Slovacchia. Questo sistema propulsivo, ereditato da Kia Niro, è composto dal motore benzina quattro cilindri GDI da 1.6 litri e da un motore elettrico da 44,5 kW, alimentato da una batteria ai polimeri di litio da 8,9 kWh in grado di garantire 54 chilometri di autonomia in modalità elettrica, sufficienti ad affrontare la maggior parte degli spostamenti quotidiani. In questa configurazione, il powertrain offre una potenza complessiva di 141 CV e una coppia massima di 265 Nm già a partire da 1.000 giri/min. Il gruppo propulsore Plug-In è quindi abbinato a una trasmissione a doppia frizione a 6 marce, garantendo così una guida più piacevole rispetto ad altri veicoli ibridi dotati di trasmissioni elettroniche a variazione continua. Uno dei punti di forza rispetto agli ibridi dotati di e-CVT è nell’efficienza del rapporto di potenza, dove il DCT risulta più performante e piacevole durante la guida. Il cambio a doppia frizione 6DCT di Kia consente il trasferimento completo della potenza del motore termico e del motore elettrico in parallelo attraverso la trasmissione, minimizzando le perdite di potenza.
Il recupero di energia consente ai nuovi modelli ibridi plug-in di raccogliere energia cinetica e ricaricare i loro pacchi batteria mentre si procede per inerzia o in frenata, migliorando ulteriormente l’efficienza complessiva della catena cinematica.
La nuova piattaforma Mild Hybrid di XCeed è basata su un motore 1.6 diesel da 136 CV abbinato al sistema MHSG con batteria da 48 Volt disponibile sia con il nuovo cambio iMT “Clutch by wire” che con il cambio automatico doppia frizione DCT a 7 marce. Questo motore è stato sviluppato per ridurre consumi ed emissioni e per poter beneficiare di tutti i vantaggi legati al mondo Hybrid, essendo omologato come “Ibrido”.
Compatto e tecnologico, il sistema Mild Hybrid si integra alla perfezione nell’architettura di XCeed senza alcun impatto sull’abitabilità. La batteria da 48 Volt trova spazio sotto il piano del bagagliaio, la cui capacità di carico è di 380 litri. Inoltre il sistema MHSG è azionato direttamente dall’albero motore tramite una cinghia e non richiede alcuna modifica alla disposizione originaria dei componenti nel vano motore. In fase di accelerazione l’MHSG fornisce una potenza elettrica di 10 kW che supporta il motore termico, riducendo il carico motore e di conseguenza consumi ed emissioni.
La presenza di un convertitore DC/AC permette alla batteria da 48 Volt la totale integrazione con il normale impianto elettrico dell’auto, consentendo anche una significativa riduzione delle dimensioni della normale batteria da 12 Volt, dedicata ai sistemi ausiliari di bordo.
Con XCeed Mild Hybrid debutta anche il nuovo cambio iMT a frizione elettroattuata di Kia. Il sistema clutch by wire è stato sviluppato per ridurre i consumi e quindi le emission di CO2, mantenendo inalterato il piacere di guida di un cambio manuale convenzionale.
La frizione dell’iMT funziona attraverso un impulso elettronico ed è perfettamente integrata con il gruppo motopropulsore MHEV 48V. L’iMT opera con il generatore di avviamento ibrido con la finalità di spegnere il motore, prima dell’intervento del sistema Start-Stop Idle Stop & Go di Kia, quando il veicolo si arresta per inerzia. Questo migliora l’efficienza complessiva, riduce il consumo di carburante e, di conseguenza, le emissioni di CO2 di circa il 3% in condizioni di guida reale. La marcia scelta rimane innestata anche a motore spento. Il motore si riavvia con la stessa marcia non appena il guidatore preme i pedali del freno o dell’acceleratore grazie all’impulso fornito dall’MHSG. Il motore riprende in folle se chi guida preme il pedale della frizione per cambiare marcia o se la velocità del veicolo è troppo bassa per la marcia inserita precedentemente.
Altra novità della gamma XCeed è la prossima introduzione della motorizzazione 1.0 TGDI ECO GPL. Sono infatti in fase di ultimazione i test chilometrici e le procedure di omologazione. Già con il lancio di Sportage 1.6 ECO GPL, avvenuto lo scorso anno, è stata introdotta la tecnologia “valve care” sui motori ad iniezione diretta GDI. XCeed 1.0 TGDI ECO GPL adotterà un sistema analogo a quello di Sportage, in grado di garantire performance preservando l’usura delle valvole nel corso nel tempo, abbinato in questo caso al primo motore GDI sovralimentato in casa Kia.
Le versioni elettrificate di XCeed verranno offerte con un allestimento nuovo che si andrà ad affiancare alle versioni già introdotte sul mercato. L’allestimento previsto è “High Tech” che da sempre nel modo Kia coniuga elementi stilistici distintivi con le ultime novità tecnologiche disponibili sul mercato, garantendo un grande vantaggio cliente.
La versione High Tech si posiziona in mezzo tra l’allestimento Style ed Evolution caratterizzandosi da equipaggiamenti distintivi quali il Kia Navigation System con schermo da 10,25’’ e sistema Kia Uvo Connect, il Supervision Cluster da 12,3”, i sensori anteriori con Smart Parking Assist.

Share Button