Print Friendly, PDF & Email

Rohde & Schwarz presenta la nuova famiglia di oscilloscopi R&S MXO 4, la prima di una nuova generazione di strumenti. Gli oscilloscopi R&S MXO 4 sono disponibili in diversi modelli a quattro canali con larghezze di
banda di 200 MHz, 350 MHz, 500 MHz, 1 GHz e 1,5 GHz.
Gli oscilloscopi della serie R&S MXO 4 vantano la velocità di aggiornamento più elevata al mondo, pari a 4,5 milioni di acquisizioni al secondo, che permette di osservare ogni tipo di attività del segnale molto più
dettagliatamente rispetto a qualsiasi altro oscilloscopio disponibile sul mercato. I team di sviluppo possono così osservare e isolare rapidamente eventi infrequenti, comprendere meglio il comportamento dei segnali a
livello fisico e verificare più rapidamente il comportamento di componenti e sistemi elettronici. Si tratta di una caratteristica che non ha eguali nel settore.
L’elevatissima velocità di aggiornamento è resa possibile da un esclusivo circuito integrato ASIC in grado di elaborare fino a 200 Gigabit al secondo di dati. È uno dei numerosi nuovi blocchi tecnologici che i progettisti di Rohde & Schwarz hanno sviluppato e utilizzato per la prima volta nella famiglia di oscilloscopi R&S MXO 4.
Per garantire risoluzione e precisione superiori a qualisasi altro oscilloscopio, la famiglia di oscilloscopi R&S MXO 4 integra un ADC a 12 bit che lavora a tutte le frequenze di campionamento dello strumento, inserito in un’architettura con risoluzione verticale a 18 bit. Gli oscilloscopi serie R&S MXO 4 offrono anche il rumore più basso e l’intervallo di offset più ampio della loro categoria. Si riescono così a vedere i segnali variabili sovrapposti a livelli di tensione continua più dettagliatamente e con una
maggiore precisione rispetto a qualsiasi altro oscilloscopio sul mercato.
Oltre alla larghezza di banda e alla frequenza di campionamento, la profondità di memoria è un’altra caratteristica fondamentale che determina la capacità di un oscilloscopio di risolvere problemi. Una maggiore memoria di acquisizione consente agli oscilloscopi di acquisire i segnali per intervalli di tempo più lunghi e di osservare i segnali alla massima velocità di campionamento con qualunque impostazione della base dei tempi. Con una memoria di acquisizione standard di 400 Mpts su tutti e quattro i canali attivi contemporaneamente, la famiglia di oscilloscopi R&S MXO 4 offre una memoria standard fino a 100 volte
1/2superiore a quella dei principali concorrenti. La memoria aggiuntiva mette a disposizione capacità di misura supplementari quando necessario.
Disponibile in passato solamente negli oscilloscopi più potenti e dai prezzi più elevati, il trigger digitale è di serie in tutti gli oscilloscopi della famiglia R&S MXO 4. La sensibilità del trigger è di 1/10 000 di divisione e permette di isolare anche le più piccole anomalie a livello fisico, che sono difficili da individuare in presenza di segnali di grande ampiezza. Nessun oscilloscopio della concorrenza offre questo grado di sensibilità del trigger per l’isolamento di piccoli segnali. Il trigger digitale completa l’architettura verticale a 18 bit, che permette di sfruttare appieno le eccellenti caratteristiche di precisione offerte dagli oscilloscopi serie R&S MXO 4.
Molti sviluppatori hanno bisogno di effettuare il debug dei prodotti eseguendo test sia nel dominio del tempo che in quello della frequenza. Oltre alle misure nel dominio del tempo, gli oscilloscopi della famiglia R&S
MXO 4 offrono capacità di misura dello spettro RF di classe superiore. Sono i primi oscilloscopi in grado di calcolare 45.000 FFT al secondo, mentre oscilloscopi analoghi riescono a calcolare meno di 10 FFT al secondo. Questa caratteristica fondamentale consente di visualizzare un numero
maggiore di segnali RF rispetto a qualsiasi altro oscilloscopio della stessa categoria.
L’utilizzo di un oscilloscopio è un’esperienza visiva. Molto tempo viene impiegato ad osservare i segnali sul display. La famiglia di oscilloscopi R&S MXO 4 integra un touchscreen capacitivo full-HD da 13,3″ e utilizza
un’interfaccia utente molto intuitiva. L’ingombro ridotto dello strumento, il rumore udibile inferiore a un sussurro, gli attacchi VESA per il montaggio e il kit per l’installazione su rack facilitano l’installazione degli oscilloscopi R&S MXO 4 in qualsiasi ambiente di lavoro.
Quando si hanno maggiori esigenze, si può approfittare delle diverse opzioni di aggiornamento disponibili, tra cui i 16 canali digitali integrati con l’opzione MSO, un generatore arbitrario integrato a due canali da 100
MHz, numerose opzioni per il trigger e la decodifica dei protocolli dei bus seriali standard, oltre a tante altre opzioni che espandono le capacità di misura e analisi dell’oscilloscopio.

Share Button

No Banner to display