No Banner to display

Print Friendly, PDF & Email

È già disponibile a Pordenone la rete ultraveloce integralmente in fibra ottica targata Open Fiber, l’unica capace di abilitare tutti i servizi  digitali di ultima generazione ed arrivare ad una velocità di connessione fino a 10  Gigabit per secondo. 

Infatti, a Pordenone, Open Fiber ha aperto la vendibilità delle prime 4.600 unità  immobiliari. Il piano della società guidata da Mario Rossetti prevede un investimento diretto di oltre 6 milioni di euro per raggiungere con la rete in fibra ottica FTTH un totale di circa 20mila unità immobiliari tra case,  negozi e uffici. 

Il 70% dell’infrastruttura, che si svilupperà per circa 165 chilometri, sarà realizzata mediante il riutilizzo di cavidotti e reti  sotterranee o aeree già esistenti, così da ridurre al minimo l’impatto sul territorio e i  possibili disagi per i cittadini. 

L’obiettivo di Open Fiber è realizzare un’infrastruttura a banda ultra larga di ultima  generazione che garantisce performance elevate in termini di velocità, latenza ed  affidabilità, permettendo così l’utilizzo di tutti i servizi innovativi, e ormai indispensabili,  abilitati dal digitale, quali ad esempio: la telemedicina, lo smart working, la didattica a  distanza, i servizi avanzati della Pubblica Amministrazione, l’Internet of Things, lo streaming  online di contenuti in HD, e ancora, applicazioni Smart City come la mobilità sostenibile, il  controllo elettronico degli accessi, il monitoraggio ambientale e la gestione dell’illuminazione  pubblica. 

Share Button