Print Friendly, PDF & Email

Beko utilizza per la prima volta la tecnologia AI combinando questo potente strumento digitale con la bellezza della natura per il suo nuovo film: “Connections“.

Quest’anno Beko si concentrerà sulla forte volontà di  responsabilizzare le generazioni future a  vivere una vita più sana e più consapevole, che è possibile solo vivendo in modo più sostenibile e lavorando ogni giorno  per un pianeta più sano. Tutte le nostre azioni e ogni prodotto che usiamo oggi hanno un impatto sulla natura. Con tecnologie più sostenibili per l’ambiente, Beko si impegna a ridurre le emissioni  di carbonio, un passo alla volta. 

Per veicolare  questo messaggio Beko si è affidata per la creazione e la produzione dello spot di sessanta secondi, a Seyhan Lee, una società di sviluppo e produzione artistica. Lo spot ha lo scopo di rafforzare il messaggio del brand , comunicare le iniziative di sostenibilità dell’azienda incorporando una tecnologia altamente avanzata e la gestione della catena di fornitura nelle sue fabbriche in tutto il mondo.
Il video impiega l’intelligenza artificiale per creare una sensazione di “connessione”. Non solo rappresenta un salto stilistico per Beko, ma è anche uno dei primi progetti di marketing dell’azienda che non presenta volutamente alcun prodotto.

Seyhan Lee ha creato decine di migliaia di fotogrammi da oggetti come conchiglie, foglie e altri elementi naturali, per costruire una base da cui il programma AI possa attingere e creare la propria interpretazione di scene dalla natura. Questo ha portato a una successione di transizioni che mostrano le immagini create dall’IA di fiori che sbocciano, conchiglie, onde dell’oceano che si infrangono e una serie di oggetti che si trasformano l’uno nell’altro, creando una caratteristica immagine di movimento.

Zeynep Yalım Uzun, Chief Marketing Officer di Arçelik, afferma: “In Beko, la sostenibilità è al centro della nostra attività. Volevamo creare un film d’impatto che articolasse la nostra visione, provocando allo stesso tempo pensieri e impegno. La nostra ambizione era quella di creare un contenuto che coinvolgesse, incoraggiasse e motivasse le persone a unirsi a noi nel nostro viaggio verso la sostenibilità”.

Parlando del progetto, il direttore creativo Pinar Seyhan Demirdağ dice: “Una delle cose più belle di AI Motion Pictures è che AI non fa distinzione tra gli oggetti, come fanno le persone. Gli esseri umani vedono e riconoscono sè stessi come separati dal loro ambiente. Tuttavia, a meno che tu non lo definisca, un algoritmo vede l’insieme immagine visiva. Ecco perché può generare immagini in cui gli elementi si trasformano l’uno nell’altro, il che sarebbe impossibile per un’immaginazione umana”.

Lo spot si chiude con una chiamata all’azione che indirizza gli spettatori a una pagina web dedicata a Beko Connections dove possono trovare maggiori informazioni: www.beko.com/connections

Share Button