Print Friendly, PDF & Email

Il Gruppo Volkswagen fissa nuovi standard per lo sviluppo, la sperimentazione e la produzione di tecnologia all’avanguardia per celle batteria in Germania. Soltanto a Salzgitter, entro il 2023 / 2024 saranno creati più di 1.000 posti di lavoro – 300 nel centro di sviluppo e sulla linea pilota del Gruppo, 700 nell’ambito della joint venture con Northvolt per la costruzione e la gestione di una fabbrica di celle batteria. Nello stesso periodo ci saranno investimenti per oltre un miliardo di Euro in attività del Gruppo Volkswagen sulle celle batteria.  
Una linea pilota per la produzione in piccola serie di celle batteria è stata inaugurata oggi nel Centro di Eccellenza di Salzgitter. Circa 300 esperti sono coinvolti nello sviluppo, nei test e nella sperimentazione di tecnologie innovative per la produzione di batterie agli ioni di litio. In una prima fase, il Gruppo investirà più di 100 milioni di euro per accrescere le proprie competenze nello sviluppo e nella produzione.  
Inoltre il Gruppo investirà circa 900 milioni di euro in attività congiunte sulle batterie insieme al produttore svedese Northvolt. La costruzione di una fabbrica di celle batteria da 16 giga watt ora a Salzgitter inizierà nel 2020. L’inizio della produzione è programmato per il 2023/2024. A questo scopo, di recente il Gruppo ha costituito una joint venture al 50% con Northvolt, che porterà alla creazione di 700 posti di lavoro nel medio termine.  
Stefan Sommer, Membro del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Volkswagen con responsabilità per gli Approvvigionamenti, ha commentato: “Riunire lo sviluppo, i test e la produzione pilota di celle batteria a Salzgitter segna un’ulteriore tappa dell’offensiva elettrica globale del Gruppo Volkswagen. Raggruppando le competenze in questo centro ci assicuriamo di portare avanti le nostre attività per avanzare ulteriormente nello sviluppo delle celle batteria, componente chiave dell’elettrificazione, per definire nuovi standard e per arrivare rapidamente alla produzione di serie”.  

In quest’ottica il Gruppo Volkswagen ha costituito un’unità di business dedicata alle celle batteria all’interno di Volkswagen Group Components, pensata per ottimizzare le celle per l’utilizzo futuro nei modelli elettrici del Gruppo in collaborazione con i fornitori. Lo spettro delle attività spazia dall’incremento della capacità all’estensione dell’autonomia, alla riduzione dell’uso di materie prime rare, all’ottimizzazione dei processi di produzione sostenibili fino al riciclo delle batterie. Thomas Schmall, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen Group Components, ha affermato: “Sviluppiamo e produciamo già elettronica di potenza, batterie, motori elettrici e sistemi di ricarica e stiamo accrescendo le competenze per il riciclo delle batterie. Con l’integrazione di un’unità di business dedicata alle celle batteria, Volkswagen Group Components è sulla strada per diventare un produttore di componenti per l’e-mobility di riferimento a livello globale”.  
Frank Blome, Direttore del Centro di Eccellenza per le Celle Batteria di Salzgitter, ha commentato: “La messa in funzione della linea pilota è un passo importante sulla strada per la costruzione di una gigafactory a Salzgitter. Approfondiremo ulteriormente le nostre conoscenze sui processi produttivi in breve tempo. Ciò è importante per programmare sviluppi futuri e perciò assicurare la massima efficienza in termini di performance, costi e qualità. L’esperienza acquisita porterà un contributo importante nella gestione dell’intera catena del valore per le batterie agli ioni di litio, dalle materie prime alla produzione fino al riciclo”.   
A Salzgitter è in costruzione anche una linea pilota per il riciclo delle batterie, che sarà operativa dal 2020.

Share Button