Print Friendly, PDF & Email

Enel Green Power Brasil Participações, la controllata brasiliana del Gruppo Enel per le rinnovabili, ha avviato le operazioni commerciali per l’espansione da 133 MW dell’impianto solare fotovoltaico di São Gonçalo da 475 MW già in funzione, il più grande impianto del suo genere in Sudamerica, che si trova a São Gonçalo do Gurguéia, nello stato nordorientale di Piauí, in Brasile. La costruzione della sezione da 133 MW ha comportato un investimento di circa 422 milioni di real brasiliani, pari a circa 100 milioni di euro.

“L’entrata in esercizio della prima espansione dell’innovativo parco solare di São Gonçalo rappresenta per Enel un importante passo avanti in Brasile, rafforzando la nostra posizione di leadership nel mercato della generazione di energia solare del Paese”, ha dichiarato Salvatore Bernabei, CEO di Enel Green Power e Responsabile della business line Global Power Generation di Enel. “Nonostante le difficoltà dello scenario corrente, recentemente abbiamo avviato la costruzione di 1,3 GW di capacità rinnovabile in Brasile, che include una nuova sezione di 256 MW del parco solare di São Gonçalo. Confermiamo quindi l’impegno di contribuire ulteriormente al settore elettrico in crescita del paese e di guidare la ripresa verde in Brasile, così come lo stiamo facendo a livello mondiale.”

Nell’agosto 2019, Enel ha annunciato l’avvio della costruzione dell’ampliamento da 133 MW del parco solare, che è oggi in funzione. Prima di questo era stata avviata la costruzione della prima sezione di 475 MW di São Gonçalo nell’ottobre 2018, collegata poi alla rete nel gennaio 2020.

Si prevede che la nuova espansione da 256 MW, la cui costruzione è stata avviata nel 2020, entrerà in esercizio nel 2021 e porterà la capacità totale di São Gonçalo a 864 MW, facendolo diventare il più grande impianto di produzione di energia di Enel in costruzione nel mondo. Il Gruppo Enel investirà circa 735 milioni di real brasiliani, pari a circa 142 milioni di dollari USA, nella costruzione della terza sezione dell’impianto.

L’intero parco solare di São Gonçalo da 864 MW comprenderà più di 2,2 milioni di pannelli solari e, una volta completamente in funzione, sarà in grado di generare annualmente più di 2,2 TWh, riducendo ogni anno l’emissione nell’atmosfera di oltre 1,2 milioni di tonnellate di CO2. São Gonçalo è il primo impianto di Enel in Brasile a utilizzare moduli solari bifacciali che catturano l’energia solare su entrambi i lati del pannello. Grazie all’uso di questa tecnologia, si prevede un aumento della generazione di energia fino al 18%.

Il totale della capacità installata di São Gonçalo comprende: 599 MW, che includono i 256 MW della terza sezione, i 133 MW della seconda sezione e una parte da 210 MW della prima sezione e sono supportati da contratti di fornitura energetica negoziati con clienti corporate sul mercato libero dell’energia brasiliano; i restanti 265 MW della prima sezione, che sono supportati da contratti di fornitura ventennali con un gruppo di società di distribuzione che operano nel mercato tutelato del Paese.

Durante la costruzione dell’impianto, sono stati attivati rigorosi protocolli di sicurezza, tenendo conto della pandemia in corso e delle indicazioni delle autorità sanitarie, allo scopo di assicurare la protezione necessaria ai lavoratori impegnati nella costruzione e alle comunità al cui interno viene installato il parco. La società ha definito delle linee guida rigorose per i viaggi, che includono la quarantena preventiva quando i lavoratori si spostano in città al di fuori della regione del sito di costruzione, la sanificazione potenziata di strutture, veicoli e ambienti nei siti di costruzione e misure per assicurare pratiche di lavoro sicure. Nel sito di costruzione, le squadre e le operazioni sono state strutturate in modo da mantenere il distanziamento sociale. Enel, inoltre, ha sottoposto a test tutti i dipendenti impegnati nei siti di costruzione.

In Brasile, attraverso le controllate EGPB ed Enel Brasil, il Gruppo Enel ha una capacità rinnovabile installata totale di oltre 3,4 GW, di cui 1.210 MW da fonte eolica, 979 MW da fonte solare e 1.269 MW da fonte idroelettrica.

Share Button