[wp_bannerize group="Single Post Top" random="1" limit="1"]
Print Friendly, PDF & Email

AGILOX amplia la sua gamma robot mobili autonomi con il nuovo modello ODM. Mentre il robot AGILOX ONE è dotato di un sollevatore a forbice e l’AGILOX OCF di un sollevatore libero per la movimentazione dei carichi, il nuovo modello AGILOX ODM è costruito secondo il principio del movimentatore di carrelli. Ciò significa che può spostare carichi con un peso massimo di 300 kg a un’altezza massima di sollevamento di 250 mm e trasportarli a destinazione. Il concetto di AMR intelligente con la tecnologia AGILOX X-SWARM si apre così nuovi campi di applicazione e ad altri segmenti industriali, poiché i piccoli supporti di carico che il nuovo robot AGILOX ODM è progettato per trasportare, sono ampiamente diffusi in molti settori, soprattutto nell’industria elettronica e farmaceutica.
Con il nuovo modello ODM, AGILOX ha introdotto una nuova concezione di veicoli a guida automatica: il veicolo compatto viaggia autonomamente e naviga liberamente sul pavimento di una fabbrica o in un magazzino, assicurando perfettamente il flusso di materiale interno. Come i modelli AGILOX ONE e AGILOX OCF, il roboto autonomo AGILOX ODM utilizza un concetto di guida omnidirezionale. Ciò gli permette di spostarsi trasversalmente nei corridoi delle scaffalature e di girare sul posto, consentendogli di manovrare anche negli spazi più stretti. L’accumulatore al litio-ferro-fosfato garantisce tempi di ricarica brevi e cicli operativi di lunga durata.
Con il nuovo robot AGILOX ODM, i clienti possono beneficiare di tutti i vantaggi della stessa collaudata tecnologia X-SWARM già sperimentata con AGILOX ONE e AGILOX OCF: una soluzione unica per l’intralogistica progettata da zero.
Poiché gli AMR AGILOX non necessitano di un sistema di controllo centrale e sono in grado di orientarsi nelle strutture esistenti con precisione millimetrica, si eliminano le lunghe e costose modifiche all’infrastruttura già presente. L’individuazione autonoma del percorso consente inoltre ai veicoli di evitare gli ostacoli senza alcun aiuto. Se non è possibile superare l’ostacolo rilevato a causa delle sue dimensioni o della distanza disponibile, gli AMR calcolano un nuovo percorso in pochi secondi per raggiungere la destinazione il più rapidamente possibile. Per i clienti, questo significa massima libertà nei processi esistenti, perché non devono adattarsi alla presenza dei robot mobili autonomi. È invece il sistema AMR che si adatta invece ai processi del cliente. Inoltre, l’instradamento completamente autonomo garantisce un flusso di lavoro sicuro, anche in presenza di attività miste.
La messa in funzione Plug & Perform delle soluzioni intralogistiche intelligenti e l’assenza di un computer centrale o di ausili per la navigazione evitano ai clienti AGILOX di effettuare noiosi lavori di modifica in anticipo. Una volta messi in funzione, i robot logistici si organizzano secondo il principio (decentralizzato) dell’intelligenza degli sciami, ovvero si scambiano informazioni più volte al secondo per consentire all’intera flotta di calcolare il percorso più efficiente e prevenire potenziali blocchi prima che si verifichino. Il cliente beneficia così di un sistema che funziona costantemente senza problemi, senza tempi morti. Anche il coordinamento dei veicoli da parte del cliente, che richiede molto tempo, appartiene al passato grazie alla tecnologia AGILOX X-SWARM. Per il cliente questo significa flessibilità, perché consente di ampliare l’area di lavoro dei veicoli in pochi minuti. Inoltre, è molto facile trasferire un AGILOX AMR per utilizzarlo temporaneamente in altre aree dell’azienda o delle sue filiali. Poiché i veicoli AGILOX possono anche comunicare con altre macchine o con l’infrastruttura dell’edificio per mezzo di IO box, anche le porte scorrevoli o i piani multipli non rappresentano un problema per gli AMR. Anche questo significa che i clienti godono della massima flessibilità nell’organizzazione dei loro processi produttivi.
Un altro grande vantaggio deriva dalla possibilità funzionamento misto della flotta AGILOX in uno “sciame”. I veicoli più piccoli delle serie AGILOX ONE e ODM possono ad esempio alimentare le postazioni di montaggio o le scaffalature e-Kanban, mentre i veicoli AGILOX OCF trasportano i pallet. Tutto ciò è facilmente realizzabile, perché gli AMR AGILOX utilizzano tutti la stessa infrastruttura di controllo e WiFi.

Share Button
[wp_bannerize group="Single post bottom" random="1" limit="1"]