Print Friendly, PDF & Email

Il fantascientifico Chaos Walking diretto dal regista Doug Liman arriva in Blu-ray grazie a Eagle Pictures

In Chaos Walking siamo nel Nuovo Mondo, 2257 d.C. a contatto col misterioso pianeta il “rumore” fa sì che la mente degli uomini non conosca più segreti, mentre le donne sono state sterminate dalla razza nativa. Todd Hewitt (Tom Holland), un ragazzo della comunità, tenta di controllare il pensiero ripetendo ossessivamente il proprio nome e, per ragioni anagrafiche, non ha mai visto una ragazza. Sarà proprio l’arrivo di Viola (Daisy Ridley) a dare il via alla storia.

Doug Liman, regista di The Bourne Identity (2002) e Mr. & Mrs. Smith (2005), dirige un film a prima vista intrigante e originale, adattato da un romanzo di Patrick Ness. Chaos Walking avrebbe tutte le carte per arricchire il tema del distopico, ma il suo potenziale non viene minimamente sfruttato: regia e colonna sonora fanno in modo che l’intera confezione si confonda con quella del film d’azione standard; il contenuto, oltre che poco sviluppato, è ulteriormente impoverito da dialoghi neutri e privi di spirito; la trama tenta di reggersi su una narrazione noiosamente lineare, che non trasmette emozioni né tensione, finendo per abbandonare lo spettatore a stanchi colpi di scena, momenti strappalacrime e l’attesa dell’inevitabile lieto fine.

Dopo buone premesse, la storia inizia a prendere pieghe visibilmente retoriche, che non convincono. Anche la modalità con cui si sceglie di rappresentare il “rumore” non funziona: quello che dovrebbe essere l’effetto più caratteristico del film (seppur non una novità per il cinema), alla lunga risulta bizzarro e ripetitivo.

Nemmeno Mads Mikkelsen può salvare la situazione, in quanto interprete di un antagonista insipido e a tratti irrilevante, non lontano del resto degli altri personaggi, anch’essi privi di spessore. Si tratta insomma di un prodotto a stento coinvolgente che, complice forse una lavorazione travagliata (il film era già in porto nel 2017), si serve di strumenti ormai pienamente collaudati.

Trama e recensione artistica a cura di LongTake

Chaos Walking – Video & Audio

Girato interamente digitale con camera Arri Alexa 65 a risoluzione nativa 6.5K, si è poi giunti a un master 4K. Il relativo interesse e il basso riscontro di audience deve aver fatto desistere dall’ipotesi di mettere in cantiere un’edizione UHD. Ci si può tecnicamente consolare con questo Blu-ray 2K, formato panoramico 2.39:1 (1920 x 1080/24p), codifica AVC/MPEG-4 su BD-50. Una visione piacevole con risalto elementi anche in secondo piano, notevole precisione sui particolari, tenuta anche nei passaggi più bui, neri nella media e uno spettacolo cromatico che non manca di stupire nonostante l’offera SDR e la compressione dinamica per il materiale video presente su questo disco.

DTS-HD Master Audio 5.1 canali italiano e inglese (sempre 24 bit) che offrono sostanza, passaggi aggressivi, transizioni dinamiche e un accompagnamento per colonna sonora ed effetti sino ai titoli di coda. Sarebbe stato interessante ascoltare l’originale Dolby ATMOS presente sulle pubblicazioni statunitensi dove è presente anche l’UHD.

Chaos Walking – Extra

Tanti supplementi per approfondire i retroscena della lavorazione a partire dal commento del regista in compagnia del produttore Alison Winter e del montatore Doc Crotzer purtroppo non sottotitolato.

Ulteriori 7 approfondimenti della produzione con immagini dai set, analisi dei compositori della colonna sonora su due specifiche sequenze (Farbranch / Attacco alla città). Spiccano sopra a tutto i 43′ minuti di scene tagliate, con commento opzionale del regista (non sottotitolato).

Video: 9 / Audio italiano: 8,5 / Audio originale: 9 Extra: 8

Blu-ray venduto da Amazon

Share Button