Print Friendly, PDF & Email

TIM ha siglato un MoU con Google Cloud per definire una partnership strategica che le consentirà di diventare il principale player italiano nell’offerta di servizi Cloud ed Edge Computing, ampliando la sua offerta tecnologica con innovativi servizi di Public, Private e Hybrid Cloud e imprimendo un’accelerazione nella crescita dei suoi ricavi da servizi tecnologici.

All’interno della partnership, è previsto che le aziende collaborino su iniziative go-to-market per accelerare la digitalizzazione delle aziende italiane, dalle PMI alla grande industria.

Al fine di supportare lo sviluppo del proprio business, TIM investirà in maniera significativa in innovazione e nella crescita delle professionalità. Gli investimenti includeranno la costruzione di nuovi Data Center proprietari all’avanguardia, nonché l’assunzione e la formazione nei prossimi anni di oltre 800 ingegneri specializzati in Cloud.

Il CEO di TIM, Luigi Gubitosi, ha dichiarato: “Grazie alla partnership con Google, leader mondiale nell’innovazione, TIM conferma il proprio ruolo di riferimento a supporto del processo di innovazione tecnologica in Italia. Nei prossimi anni, Cloud ed Edge Computing rappresenteranno due dei mercati chiave che beneficeranno maggiormente dei nuovi prodotti e servizi abilitati dalla tecnologia 5G”.

Thomas Kurian, CEO di Google Cloud, ha dichiarato: “Non vediamo l’ora di lavorare con TIM per rafforzare il nostro contributo a supporto della trasformazione digitale delle imprese italiane “.

Il mercato italiano del cloud computing è atteso in crescita, trainato dalla domanda di servizi di public, hybrid e edge computing che saranno ulteriormente sostenuti dall’integrazione di nuovi prodotti e applicazioni legate alla tecnologia 5G. 

Share Button