Print Friendly, PDF & Email

La formazione scolastica è stata completamente trasformata di fronte alle esigenze imposte dalla pandemia con la Didattica a Distanza e la Didattica Integrata. Da questa nuova situazione sono emersi squilibri nell’accesso all’educazione e difficoltà legate al digital divide che riguardano ancora diverse famiglie. Basti pensare che in Italia sono oltre 7 milioni le persone senza una connessione a internet, secondo i dati 2019 DESI. Partendo da questa situazione e dalla constatazione che l’Italia è tra i primi paesi in Europa per disoccupazione giovanile, l’organizzazione non governativa ACRA, che lavora da oltre 30 anni con il mondo della scuola promuovendo attività di educazione alla cittadinanza globale, con il supporto di STMicroelectronics Foundation, costola non profit dell’impresa STMicroelectronics di Agrate Brianza, ha messo a punto in Lombardia un programma gratuito di educazione digitale che consente un confronto proficuo tra azienda, studenti e docenti. La partnership tra le due realtà è nata proprio durante la prima fase dell’emergenza Coronavirus con la dotazione di computer per la DaD alle scuole e con una serie di corsi di formazione per rafforzare le competenze digitali degli insegnanti. Ad oggi il progetto ha visto la partecipazione di 181 docenti e 225 studenti in diversi istituti scolastici primari e secondari di Milano, Monza e Brianza e Varese.
Ora il progetto prosegue raccogliendo le richieste di iscrizione delle scuole e centri di aggregazione giovanile interessati all’iniziativa #SiamoTuttiCollegati per l’estate e per il prossimo anno scolastico. In particolare è possibile iscriversi alla Settimana di orientamento per ragazzi e ragazze delle scuole secondarie incontri online gratuiti e rivolti ai giovani tra i 15 e i 19 anni di scuole di tutta Italia con l’intervento di dipendenti di STMicroelectronics. Oltre 50 dipendenti di STMicroelectronics hanno già dato la loro disponibilità a realizzare le attività di formazione e orientamento con l’intento di generare interesse verso alcune delle professioni del settore digitale ricercate dal mondo del lavoro, ma poco conosciute ai giovani, colmando così il gap esistente. 
Negli incontri, facilitati dai formatori di ACRA, i volontari di STMicroelectronics raccontano il proprio lavoro quotidiano e percorso formativo, in particolare come dal mondo della scuola sono giunti alla loro professione, tra dubbi, difficoltà e soddisfazioni, al fine di stimolare l’interesse e la curiosità dei ragazzi e delle ragazze.Giovanna Bottani, Senior Operations Consultant in STMicroelectronics Foundation,afferma: “I giovani sono una delle categorie che ha maggiormente patito le conseguenze della pandemia per la mancanza di prospettive nel loro futuro. Per questo abbiamo deciso di unirci ad ACRA in questo bellissimo progetto in cui vogliamo restare collegati ai giovani, come dice il nome dell’iniziativa stessa, per costruire insieme un percorso che dia loro gli strumenti per entrare nel mondo del lavoro, sapendo affrontare la trasformazione digitale con le competenze adatte. Il Digital, dunque, non sono come strumento per lavorare e studiare, ma anche per scoprire nuovi ambiti lavorativi in cui esprimere il proprio talento. Le attività educative sono il più possibile inclusive e mirano a motivare anche chi magari ha meno attitudine allo studio, valorizzando le specificità di ciascuno”.
Obiettivo dell’iniziativa #SiamoTuttiCollegati è inoltre promuovere una maggiore partecipazione attiva tra i giovani di contesti sociali marginali e delle periferie, coinvolgendo ad esempio i CAG milanesi con attività esperienziali legate alla sostenibilità ambientale, ma stimolanti anche dal punto di vista tecnologico.
Infine, a settembre riprenderanno anche i corsi di formazione per i docenti che desiderano arricchire l’offerta didattica nella propria scuola e avviare un percorso nell’ambito dell’insegnamento dell’Educazione Civica. I corsi, accreditati MIUR, permetteranno di approfondire le conoscenze sull’educazione ambientale e digitale, come previsto dal Curricolo, con uno sguardo globale e l’obiettivo di offrire agli studenti occasioni concrete di partecipazione e protagonismo, divenendo loro stessi attori del cambiamento. ACRA offre sia percorsi pronti all’uso con attività già sperimentate che percorsi di co-progettazione con i docenti al fine di calare le proposte sui bisogni della propria classe.

Share Button