La temperatura media del capoluogo, a gennaio, è di 4 °C. Gli aeroporti civili più vicini al territorio provinciale sono il "Cristoforo Colombo" di Genova, il "Galileo Galilei" di Pisa e il "Giuseppe Verdi" di Parma. In estate, essendo l'angolo del sole molto più alto rispetto all'inverno, queste differenze tra i due versanti non si presentano, anche se le condizioni di continentalità nel fondovalle rimangono pressoché invariate. The Province of La Spezia (Italian: Provincia della Spezia) is a province in the Liguria region of Italy.Its capital is the city of La Spezia.. La provincia della Spezia è caratterizzata da aspetti geografici eterogenei sia sotto il profilo morfologico del territorio, sia per la varietà delle forme antropiche che lo caratterizzano e lo modificano. La media delle temperature minime di gennaio infatti varia tra gli 1,5 gradi delle zone più interne, ai 5 gradi della costa; mentre la media delle massime è compresa tra i 12 gradi delle zone interne agli 11 gradi della costa (media mensile compresa tra 6,5 e 8 gradi); la media delle temperature minime di luglio varia tra i 16 gradi delle zone più interne, ai 19 gradi della costa; mentre la media delle massime è compresa tra i 29,5 gradi delle zone interne ai 28 gradi della costa (media mensile compresa tra 23 e 24 gradi). Grande importanza risultano avere sia la rete di agriturismi e di produzioni vinicole delle colline lunensi, sia la bellezza medievale dei borghi collinari di Castelnuovo Magra, Ortonovo e Nicola (frazioni del comune di Luni), Arcola, Trebiano, Montemarcello, Vezzano Ligure, Ameglia. In seguito parte del territorio venne unito al Ducato di Tuscia. della farina di castagne della Val di Vara. Sede della Provincia della Spezia Palazzo del Governo - Via Vittorio Veneto, 2 19124 - La Spezia PI – CF 00218930113 La Spezia è una città con CAP 19122, è ubicata vicino a La Spezia nella regione Liguria e possiede anche una sede della banca Cassa Di Risparmio Della Spezia. I parchi sono distribuiti lungo le vallate montane, ricalcando tra i loro percorsi naturalistici anche la conosciuta e antica Alta Via dei Monti Liguri: il Parco naturale regionale di Montemarcello-Magra-Vara lungo il promontorio di Montemarcello, il basso corso del fiume Magra e il basso e medio corso del fiume Vara; il Parco naturale regionale di Porto Venere comprendente il territorio geografico di Porto Venere con le isole Palmaria, Tino e Tinetto. Ciascuna provincia comprende un certo numero di comuni e quello più popolato in genere ne è il capoluogo, dove hanno sede i relativi uffici amministrativi. N. 50/2016, PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PROVINCIALE PER ANNI 3..... 08 Gen 2021. Tra i prodotti locali di grande pregio c'è sicuramente l'olio di oliva base e condimento delle maggiori ricette della gastronomia spezzina. La provincia è attraversata da due direttrici autostradali: Le due direttrici si incrociano in un nodo autostradale presso Santo Stefano di Magra, che è anche punto d'arrivo di un piccolo raccordo tangenziale che collega il capoluogo con il nodo autostradale stesso. Vi è inoltre un raccordo ferroviario che collega le linee suddette con il porto mercantile della Spezia, facilitando così le operazioni di carico, scarico ed inoltro delle merci (in particolare container). L'Arsenale Militare Marittimo della Spezia è una delle più importanti e antiche basi della Marina Militare. Significativo è l'esempio che fornisce il distretto della Val di Vara, in cui si è potenziata la pratica di agricoltura biologica, fino a divenire la quasi totalità della produzione locale, tanto da conferire l'appellativo di "Valle del Biologico". Ma le continue scorrerie, dapprima dei Vichinghi di Hastein (860), poi le continue incursioni saracene ne segnarono l'inizio della decadenza. Di seguito è riportata la lista dei dieci comuni della provincia ordinati per numero di abitanti al 31 maggio 2019[1]: Carrodano con i suoi 489 abitanti è il comune con il più basso dato di popolazione nella provincia. Di seguito è pubblicato l'elenco degli iscritti a questo Ordine che risultano in regola con l'aggiornamento professionale continuo previsto dal Regolamento per la competenza professionale pubblicato nel Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia del 15.07.2013. Coordinates: .mw-parser-output .geo-default,.mw-parser-output .geo-dms,.mw-parser-output .geo-dec{display:inline}.mw-parser-output .geo-nondefault,.mw-parser-output .geo-multi-punct{display:none}.mw-parser-output .longitude,.mw-parser-output .latitude{white-space:nowrap}44°06′28.95″N 09°49′43.94″E / 44.1080417°N 9.8288722°E / 44.1080417; 9.8288722. Rari sono i casi di nevicate nelle zone marine, probabili, anche se non frequenti, nell'entroterra. It has an area of 881 square kilometres (340 sq mi) and, As of 2017[update], a total population of 220,225 inhabitants. In the province there is the airport of Luni, which is used only by general aviation. Tali esempi sono da ricercarsi nella Raffineria di idrocarburi nella piana di Arcola, nel porto della Spezia, nell'impianto di Rigassificatore di Panigaglia che nel 2007 è stato oggetto di ipotesi di ampliamento, e in alcune discariche di rifiuti, in passato oggetto di inchieste della magistratura. Home page La Provincia ; Governo; Elezioni; Macrostruttura dell'Ente. Si passa dalla realtà marinara del Golfo e della Riviera, Un sottile lembo settentrionale della provincia ricade invece nel bacino del fiume Taro e quindi nel Po. Elenco aggiornato al 01/01/2019 Il territorio spezzino è compreso fra le latitudini 44° 02' N nell'estremo sud e 44° 26' N nell'estremo nord, ovvero nell'area dei climi temperati caldi; nello specifico il clima dominante è di tipo submediterraneo, anche se gli inverni si presentano spesso ventosi e, pur grazie all'azione mitigatrice del mar Ligure e dello scirocco proveniente dall'Africa, non è usuale che si possano trovare giorni con temperature abbastanza rigide, spesso tra gennaio e febbraio. Numerose sono le varianti fonetiche, essenzialmente riconducibili alle zone geografiche distinte del territorio: il dialetto risente fortemente delle influenze genovesi sulla riviera e nella parte alta della Val di Vara (appartiene infatti al cd. Il fiume Vara è il maggior affluente della Magra e, di fatto, il fiume più lungo della Liguria. Numerosi ciclisti professionisti sono originari della provincia, tra cui Alessandro Petacchi, vincitore complessivamente di 48 tappe ai grandi Giri, Massimo Podenzana, due volte Campione italiano, Graziano Battistini, Lorenzo Bernucci e Aurelio Del Rio. Sede di La Spezia Organismo Intermedio della Spezia via Valle, 12 19124 - La Spezia ... Ultima modifica: 30 Ottobre 2019 Mappa Sede Territoriale della Spezia Dove siamo... Leggi tutto... Organizzazione. Il Generale riconobbe subito la posizione strategica del golfo, sul quale nutriva ambiziosi progetti militari: la Spezia infatti sarebbe dovuta diventare la piazzaforte marittima dell'impero. I principali vitigni sono sangiovese, ciliegiolo e canaiolo nero pollera nera per le uve nere, bosco, albarola, trebbiano e vermentino per le uve bianche. Vi sorsero fondazioni monastiche provenienti dall'abbazia di Bobbio che ripresero i commerci con la pianura, creando le basi per lo sviluppo dell'agricoltura, con la diffusione di vigneti, castagneti, oliveti, mulini e frantoi. Fucilazione, martiri, deportazioni, saccheggi e distruzioni non scossero la fierezza del suo popolo che, tutto unito nel sacro nome d'Italia, in cento combattimenti contro un nemico soverchiante, si copriva di imperitura gloria. Sono tre le denominazioni di origine controllata: "5 terre", "colli di Luni", "colline di Levanto", e un Igt che copre l'intero territorio provinciale. Nel regno sabaudo La Spezia era il capoluogo della Provincia di Levante, che comprendeva 29 comuni. Ad oggi è sviluppata anche l'attività di allevamento ittico, praticata soprattutto a ridosso della costa orientale del golfo, nei pressi delle zone di Cadimare, Fezzano e Varignano, dove si allevano prevalentemente orate e spigole. Le produzioni tipiche della provincia sono lo zucchino alberello di Sarzana, le patate di Pignone, la fagiolana di Torza, il fagiolo cenerino di Pignone, il fagiolo lumè di Pignone, il fagiolo di Mangia, il susino dal collo storto, lo zafferano di Campiglia, l'oliva razzola, l'oliva castelnovina, la mela Carlona, la mela Belfiore, la mela Beverino, il cavolo nero della Val di Vara, la castagna bodrasca, la castagna chiavarina, la castagna carpinese. La costituzione della Provincia della Spezia venne approvata con regio decreto, a firma del Re Vittorio Emanuele III, il 2 settembre 1923, con decorrenza dal 21 dicembre[2]. Solo negli ultimi anni c'è stato il tentativo di riconvertire parte delle officine preposte a supporto dell'arsenale militare, come nel caso della neonata industria cantieristica da diporto. Marco Lucchinelli si è invece laureato Campione del mondo di motociclismo nel 1981. Il Vara costituisce un sottobacino di grande importanza idrologica per la provincia, attraversando in lunghezza gran parte del territorio. I vivai sono costituiti da un reticolo di pali, un tempo in legno ed oggi in acciaio zincato, collegati con delle funi di nylon che costituiscono il reticolo delle ventie, appese alle quali vengono poste corde dette pergolari, o reste, a tre trefoli intrecciati insieme alla sementa del mitilo con il cosiddetto innesto a lampione. Il capoluogo ha una media pluviometrica di circa 1350 mm di pioggia annui. Il dialetto spezzino si distingue sia dai dialetti della limitrofa Lunigiana, coi quali ha comunque importanti punti di contatto, sia dal genovese, che rimane la lingua-madre di riferimento. Il 25 aprile 1945, i maggiori centri urbani erano già nelle mani delle brigate partigiane all'arrivo delle prime colonne statunitensi. Successivamente furono i Longobardi ad assoggettare la zona: nel 643 Rotari si impossessò della provincia bizantina che diventò Ducato ligure con Genova capitale, parte del grande Regno longobardo. La visualizzazione della mappa dell'ufficio richiede il supporto del linguaggio Javascript. There are regular trains that connect the province with other italian cities, including: Turin, Palermo and Ventimiglia. L'erezione a capoluogo della città ligure si inquadrava, come nei contemporanei casi di Pola e Taranto, nel solco della proiezione marittima del giovane Stato italiano, ben rappresentato dall'Arsenale militare spezzino. Nel 173 a.C. i consoli Publio Cornelio Cetego e Marco Bebio Tamfilo costrinsero i Liguri alla resa. In seguito la provincia spezzina fu teatro delle lotte tra le repubbliche marinare di Pisa e Genova; .mw-parser-output .chiarimento{background:#ffeaea;color:#444444}.mw-parser-output .chiarimento-apice{color:red}la prima arrivò a fortificare il borgo di Lerici, in contrapposizione all'avamposto genovese di Porto Venere. Nonostante la vicinanza al mare (che varia da un minimo di 6 km in linea d'aria da Pignone, a un massimo di 18 km da Varese Ligure), questa stretta vallata ha un clima prettamente continentale con escursioni termiche giornaliere che, con cielo sgombro da nubi, possono superare quelle della Pianura Padana. La Spezia e Lunigiana 1945-1933, La Provincia della Spezia medaglia d'oro della Resistenza, Anch'io ho votato Repubblica - Le donne spezzine e la conquista del voto, Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo della Spezia, Stazione meteorologica di Isola di Palmaria, decorate al valor militare per la guerra di Liberazione, medaglia e croce di guerra al valore militare, Museo civico archeologico Ubaldo Formentini, Parco naturale regionale di Montemarcello-Magra-Vara, Categoria:Musei della provincia della Spezia, Parco naturale regionale di Montemarcello-Magra, Comunità montana della Media e Bassa Val di Vara, Sito dedicato alla centrale eolica di Varese Ligure, Toponimi latini dei comuni della provincia della Spezia, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Provincia_della_Spezia&oldid=117371689, Template Webarchive - collegamenti all'Internet Archive, Collegamento interprogetto a Wikinews presente ma assente su Wikidata, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, «In venti mesi di duro servaggio riaffermava col sangue dei suoi figli le nobili tradizioni che nel primo Risorgimento la fecero proclamare la "primogenita".