Print Friendly, PDF & Email

È firmata da Gaggenau una serie di cantine climatizzate per conservare il vino che incontra tanto le esigenze dei più raffinati intenditori quanto le necessità di chi è alla ricerca di un pezzo d’arredo elegante e sofisticato.
Uno degli aspetti più sensibili nella conservazione del vino è proprio il calore: il caldo ne compromette irrimediabilmente il gusto e la qualità, soprattutto nel caso di un brusco e rapido innalzamento della temperatura. E questo vale anche per il vino rosso, che i sommelier consigliano di conservare in cantina alla stregua dei bianchi: d’estate infatti si bevono un po’ più freschi che d’inverno, e le temperature ideali sono per gli spumanti da 4 a 8 °C, bianchi da 10 a 14 °C, rossi da 14 a 16 °C.
Il sistema di controllo elettronico delle cantine Vario Cooling 400 permette di gestire fino a 3 zone climatiche in modo indipendente e garantisce temperature costanti da 5 °C a 20 °C nonché il controllo dell’umidità.
Un autentico must per gli intenditori che, oltre a pretendere la perfetta conservazione della propria collezione desiderano presentarla con una cura proporzionata a quella impiegata per la scelta di ogni singola bottiglia: gli eleganti vassoi in quercia, il sistema di illuminazione, le porte in vetro trasformano la cantina in una vera e propria vetrina che può essere collocata in ogni ambiente.
Una delle features più apprezzate da chi sceglie di dotarsi della serie Vario Cooling 400 è la grande flessibilità della struttura interna: “l’ampio spazio interno” commenta Sven Baacke, Head of Design di Gaggenau “consente di disporre le bottiglie nello stesso modo in cui un artista organizza i colori su una tela”. Le cantine climatizzate sono come stanze grandi e ben illuminate: il palcoscenico perfetto per il sommelier di casa.

Share Button